NUOVO APPUNTAMENTO CON I CORSI PREPARATORE RME

13/12/2015

Si rinnova l'appuntamento con i corsi per preparatore RME .cliccare sul seguente LINK  per info

TEPS al EASN International Workshop on Aerostructures di Manchester

04/09/2015

per leggere articolo completo cliccare sul seguente LINK

CONVEGNO TEPS - 20 Luglio 2015 BREND - Brescia

20/07/2015

Il partenariato del progetto T.E.P.S.,che vede RME Capofila di progetto,è orgoglioso per il suo debutto italiano presso BREND.clicca sul LINK per leggere

ROBBY MOTO VETRINA NEGLI USA

07/05/2015

Per leggere l'articolo cliccare sul seguente :  LINK 

AJP E ROBBYMOTO ALLA RICERCA DELLA POTENZA

01/05/2015

Per leggere la News clicca sul seguente :  LINK

La società nasce  nel 1996 da e per il settore motociclistico con la progettazione e la realizzazione di parti specifiche per ogni tipo di moto. Agli esordi l’attività si concentra esclusivamente sulla progettazione e produzione di parti meccaniche e ciclistiche.
La struttura nel corso degli anni si è dotata di attrezzature sempre più sofisticate e di due sale adibite a banco prova motori in cui vengono applicate le tecniche più all'avanguardia per verificare la messa a punto e la potenza dei motori. Gli studi riguardano non soltanto lo sviluppo meccanico, ma anche il miglioramento ciclistico con la progettazione e la produzione di parti specifiche per ogni tipo di moto.
La dotazione di macchine operatrici a controllo numerico permette ai tecnici  di trasferire su una linea di parti distribuita al pubblico, l’esperienza maturata nel settore nei precedenti anni di attività e di rispondere, con la fornitura di prodotti finiti , alle esigenze ed alle richieste più particolari. Nel 2005, in concomitanza con l’insediamento dell’attività nella nuova struttura di mq 2450,in Casalmaggiore, via Galluzzi 14, la Robby moto engineering srl, implementa una moderna e ampia officina dotata della più moderna attrezzatura per lo studio, la progettazione, la realizzazione e lo sviluppo di motori endotermici.
Attualmente, grazie alla competenza tecnologica conseguita nel corso degli anni, abbinata all’acquisizione  di strumenti di progettazione e produzione sempre più all’avanguardia, l’azienda può proporsi quale riferimento ideale per la soluzione delle problematiche di industrializzazione che si possono presentare nella fase di progettazione e  di prototipazione  di qualsiasi  componente meccanico.
 

Le esperienze pregresse dell’attività nel suo complesso, sono cronologicamente sintetizzabili come di seguito:   
 

1996 :       inizio attività con progettazione e produzione  parti speciali in ergal
1997:        produzione c/terzi parti primo equipaggiamento per aziende settore moto
1998:        collaborazione per progettazione e realizzazione motore ex novo Benelli
1999:        sviluppo motore Campionato mondiale SS Suzuki Italia
2000:        records mondiali velocità 750cc – 1300cc
2001:        sviluppo motore tre cilindri Benelli
                campionato SBK
                Progettazione e produzione alberi a camme Benelli -Progettazione e produzione alberi a camme racing
2002:        produzione  primo equipaggiamento parti ciclistiche Benelli
                produzione distributori olio Benelli 
                Realizzazione sistema automatico per la caratterizzazione del profilo di alzata di alberi a camme per motocicli da competizione
2003:        Studio sistema raffreddamento motore endotermico 4 tempi-
2004:        realizzazione in 3D telaio  triciclo Renault
2005 :       realizzazione prototipo propulsore 4 tempi aviazione leggera  con riduttore
               comando gas rapido 4 ghiere
               studio e ricerca proprietà meccaniche, chimico-fisiche e applicative del titanio,
               trattamenti coating e superficiali, tollerabilità usure e lavorazioni meccaniche
               progettazione bielle in titanio,  prototipazione e reindustrializzazione
               Studio e progettazione gruppo termico.

2006-2007-2008-2009 : sviluppo e preparazione motore Honda mondiale SBK.

2006: partecipazione programma sviluppo precompetitivo (Legge19.02.1982 n.46)”Apparati di trasmissione per televisione digitale terrestre e per radiodiffusione ad elevata riconfigurabilità,   affidabilità e ridotti tempi di ripristino garantiti da tecniche avanzate di controllo digitale”

2006-2007: Progettazione strutturale e termofluidodinamica di un motore ad accensione comandata per VDS”,tesi presentata c/o Università degli studi di Parma,facoltà di Ingegneria - studio progettazione e realizzazione pompa idraulica sistema frenante posteriore.

2007: studio e sviluppo motore 4 tempi aviazione leggera asse-elica –  sistema di raffreddamento, sistema di iniezione carburante, studio geometria camera combustione, studio realizzazione prototipi da   fusione..

2008: Partecipazione programma sviluppo competitività “METALMECCANICA ECCELLENZA CREMONESE” -
Partecipazione Bando “Made in Italy” -Industria 2015-Programma “Eco Ced-Sistema Trigenerativo integrato con Ups intelligente per un’efficiente copertura dei fabbisogni energetici tipici di un centro elaborazione dati”  realizzazione prototipo 6 cilindri per applicazione nautica – studio per ottimizzazione termodinamica motore 3 cilindri per applicazione nautica- partecipazione Progetto Formula SAE (Society of Automotive Engineerig) 2008–Università degli Studi di Parma-Facoltà di Ingegneria – vettura PR2-team PR43100-  collaborazione rivista MOTO tecnica per “Moto tecnica racing project 2008”-casa editrice Nuovi  periodici milanesi srl

2009: sviluppo e preparazione motore Ducati 1098 SBK
 -studio e progettazione kit preparazione motore Aprilia RSV4
 -partecipazione bando Regione Lombardia “Fondo per la promozione delle espressioni di    privati e azioni conseguenti”- d.g.r n.7025/2008-8927/2009 – manifatturiero /aeronautico
-“Verifica resistenza meccanica e studio delle vibrazioni di un albero motore a gomiti di un motore per aviazione leggera”- Tesi presentata c/o Università degli Studi di Brescia – Facoltà di Ingegneria meccanica
-Studio e sviluppo motore quattro tempi aviazione leggera: ottimizzazione    sistema di lubrificazione,raffreddamento,aspirazione. Interventi  su   base  progettuale per albero motore basamenti e modifiche  fonderia testa.Inoltre, nel corso dell’anno 2009, sempre alla ricerca della specializzazione e della qualità innovativa, forte dell’esperienza e delle conoscenze acquisite in anni di attività, lo staff tecnico della Robby Moto Engineering ha dedicato particolari risorse allo studio, alla realizzazione ed alla successiva applicazione a caduta dei progetti sotto elencati.In particolare il continuo e crescente investimento prevalentemente suddiviso in due importanti progetti quali il motore AVIO  ed il DIGITALE TERRESTRE , ha permesso all’azienda di confermare le proprie caratteristiche di eccellenza nella direzione dell’innovazione sia nel settore motoristico avanzato che nella meccanica applicata, offrendo prospettive di crescita e di ampliamento dei propri orizzonti produttivi.

2010: sempre alla luce dell’esperienza tecnica acquisita e dall’analisi di alcuni settori ad applicazione motoristica, la Robby moto engineering cerca di cogliere  ulteriori campi di sviluppo delle proprie capacità innovative.Uno dei settori presi in considerazione è quello dei Kart. Ormai ultimata la fase di progettazione e di prototipazione di un motore apposito quattro tempi 250 cc, l’entusiasmo tangibile  del settore offre prospettive di necessaria industrializzazione del progetto.Sempre sensibile ai cambiamenti nel settore motociclistico , la nascita di nuove categorie agonistiche apre ulteriori prospettive di crescita con la creazione di un motore specifico per il nascente campionato mondiale Moto 3 , nuova  categoria del motomondiale GP che sostituirà la classe 125cc  due  tempi.Sono attualmente in concreto corso di definizione accordi in riferimento a quest’ultimo progetto , accordi grazie ai quali il motore MOTO3 verrà presentato come  alternativo dai requisiti innovativi rispetto ai motori già in commercio per la stagione agonistica 2014.Permangono le attività tradizionali  quali l’officina assistenza / riparazione moto, la vendita moto , la produzione di parti speciali commercializzate con il marchio RME e la lavorazione conto terzi.Nel corso degli anni la dotazione di sempre nuove macchine operatrici a controllo numericosi ed importanti investimenti in sofisticati strumenti di analisi , di calcolo e di misura,  hanno permesso alla Robby moto engineering di trasferire su una linea di parti distribuita al pubblico l’esperienza maturata in anni di attività, ma soprattutto  di rispondere con una fornitura diretta di prodotti finiti e di servizi dedicati alle esigenze ed alle richieste piu’ particolari.Per questo lo studio, la progettazione e la  realizzazione e lo sviluppo sperimentale di  preserie e di  prototipi conto terzi per settori di eccellenza della meccanica rappresenta sempre più una componente caratterizzante la capacità innovativa dell’azienda.

2013: lo staff tecnico della Robby moto engineering da vita al nuovo progetto TEPS – Twin Engine Pack System:studio, ricerca,sviluppo e realizzazione di un nuovo e innovativo sistema propulsivo aeronautico costituito dal raggruppamento di due motori endotermici in un unico corpo motore, il Pack, la cui peculiarità consiste nella possibilità di funzionamento congiunto e sincronizzato dei motori che sono però indipendenti e che all’occorrenza possono funzionare singolarmente.Il sistema da certificarsi per applicazioni aeronautiche (EASA – FAA) permetterà il raggiungimento di nuovi standard qualitativi e di sicurezza  per la motorizzazione di elicotteri “leggeri”fino a 1000 Kg di peso al decollo fornendo così una concreta risposta all’esigenza di monitoraggio e controllo territoriale. Il progetto ammesso a contributo grazie alla partecipazione al“Bando per interventi di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati al potenziamento di centri di competenza di rilievo regionale” finanziato da Regione Lombardia/Fondazione Cariplo, coinvolgerà Università e Ricercatori di altissimo livello anche in ambito internazionale, e si avvarrà di Centri Ricerca che stimolati dai requisiti richiesti incrementeranno le loro capacità  d’offerta verso le Imprese in particolare nel settore Aerospace (certificazione NADCAP non ancora implementata in Lombardia) e l’attrattiva verso giovani ricercatori.Ammissione al Distretto aerospaziale Lombardo.
 
 
 
 Principali attrezzature
 
·         N.1 centro di lavoro CNC MAZAK VTC-20B
·         N.1 centro di lavoro CNC MAZAK VTC-200B
·         N.1 centro di lavoro CNC MAZAK NEXUS 510C
·         N.1 centro di lavoro CNC MAZAK NEXUS 510C2
·         N.1 tornio a controllo MAZAK super QUICK turn 250 mm con 4° asse motorizzato
·         N.1 tornio a controllo MOMAC parallelo
·         N.1 tornio visualizzato MOMAC parallelo
·         N.1 alesatrice sedi valvole
·         N.1 rettifica alberi a camme
·         N.1 rettifica parallela
·         N.1 banco flussaggio
·         N.1 lettore  3D Mitutoyo 400x500x400
·         N.2 lettori legge alzata alberi a camme
·         N.1 banco prova dinamometrico- freno a correnti parassite
·         N.1 banco prova  dinamometrico accelerativo a rulli
 



Software :
 
·         N. 1 postazione Autocad 2D
·         N. 1 postazione Mechanical Desktop 3D
·         N. 3 postazioni TopSolid Desktop 3D
·         N. 3 postazioni TopSolid Cam Percorso utensili CNC 3D
·         N. 1 postazione TopSolid Powermill Cam Percorso utensili CNC 3D
·         N. 2 postazioni SoftEngine-programmazione profili camme
·         N. 1 Software FEM (metodo degli elementi finiti) tecnica di simulazione a computer usata nelle analisi ingegneristiche
 



Composizione, quantitativa e qualitativa dell’area tecnica (ufficio tecnico, area R&D e laboratori):
 
·         PAPETTI ROBERTO : project manager
·         N. 2 Ingegneri meccanici 
·         N. 1 disegnatore/programmatore CNC
·         N. 1-2 operatori CNC esperti
·         N. 1 montatore esperto
·         N. 1-2 motoristi esperti
·         N. 1 esperto informatico
·         N. 1 perito elettronico
·         N. 1 ingegnere elettronico